Animale domestico: cosa scegliere tra cane e gatto?

Prendere un animale in casa è una scelta molto importante. E' come accogliere qualcuno di famiglia un po' speciale. Qualcuno che sarà coccolato, fotografato, magari la sua faccia finirà in delle tazze personalizzate che ci faranno sorridere mentre facciamo colazione. Quando una persona, o una famiglia, ha in mente di prendere un animale domestico si trova prima o poi ad affrontare una scelta piuttosto importante: quella che riguarda l'animale da scegliere.

Ovviamente, gli animali sono tantissimi ma molti vengono esclusi a priori mentre alcuni, come i canarini, hanno bisogno di così poche cure che la scelta non è particolarmente faticosa.

La scelta invece ardua, per un animale domestico che sia un po' più simile a noi e che quindi dia anche un po' più di soddisfazione è quella classica: cane o gatto?

Spesso la scelta viene effettuata per simpatia, specialmente dalle persone che non ne hanno mai avuti. Questi due animali, però, bisogna ricordare che sono molto diversi e che hanno bisogno di cure e anche di approcci differenti, per cui prima che per simpatia un animale deve essere scelto più che altro in base a quali fabbisogni siamo disposti a soddisfare.

Perché preferire il cane al gatto

Il cane è un animale gregario, che vede noi e la nostra famiglia come la sua famiglia. È sicuramente molto più attivo rispetto ad un gatto, e quando gioca lo fa quasi da pari, come se fosse un bambino: fisicamente, insomma, è un animale che possiamo definire molto divertente.

Poi vede sempre e comunque noi come padroni, e i momenti in cui vuole star solo saranno rari, per cui quando torneremo a casa verrà da noi, salterà, sarà felice e via dicendo, e chiaramente questo è molto bello. E poi non se ne va mai per giorni senza che noi sappiamo dov'è, come fa un gatto: è sempre lì con noi senza problemi.

Un cane, peraltro, è anche abbastanza semplice da addestrare: è semplice fargli capire le cose e quando lo abbiamo fatto lui continuerà a farle, perché per sua impostazione mentale è incline ad accettare le regole e le gerarchie.

Poi c'è anche il fatto dello sporco: anche se sia il cane che il gatto lasciano pelo, il cane come animale è più sporco, ma diciamo lo lascia meno in giro, specialmente parlando di deiezioni: infatti il cane si può abituare fin da subito a farle fuori, mentre il gatto le fa nella lettiera. E così facendo quelle, comunque, rimangono in casa e l'odore, beh, si sente. Oltre a qualche rischio come la toxoplasmosi, che il cane non ha…

Per quanto riguarda la salute, un cane tende (tende, non sono parole sante) ad ammalarsi meno, perché tendenzialmente sta più in forma. Anche un gatto, a dire il vero, lo sarebbe, se non che spesso i proprietari lo castrano/sterilizzano e quello, non più stimolato dagli istinti riproduttivi, rimane sempre lì a dormire diventando una palla…

Al cane questo non succede perché in qualche modo, comunque, siamo noi a costringerlo a fare movimento. E questo serve anche a salvaguardare la sua salute, che non è cosa da poco.

Perché preferire il gatto al cane

Un gatto sicuramente da meno soddisfazione di un cane, ma allo stesso tempo è più semplice da gestire, specialmente per chi di tempo ne ha poco.

Perché un cane ha bisogno di spazio per muoversi, specialmente se è grande, e va portato in giro; ha bisogno di socializzare con altri cani, di camminare, anche solo di fare i suoi bisogni; questo, chiaramente, con un gatto non succede perché è molto autonomo. Un guinzaglio non lo accetterebbe mai, e comunque è abbastanza piccolo che lo spazio di una casa normale, anche solo con dei giochi per gatti (palline, tappi dello spumante) sono sufficienti per dargli tutto il movimento che gli serve.

Una cosa positiva del gatto, che spesso non si prende in considerazione, è che i fabbisogni sono pochi e questo ha anche risvolti dal punto di vista economico: infatti un gatto costa meno di un cane, principalmente perché essendo più piccolo mangia meno, ma non solo; l'anagrafe felina non è obbligatoria come la canina, per cui si tratta di un risparmio ulteriore. Come il risparmio in termini di guinzagli, pettorine, cappotti e così via.

Inoltre, non bisogna dimenticare che la vita media è più lunga in un gatto rispetto ad un cane, anche se di pochi anni.

Cane o gatto?

Queste, carte alla mano, sono le caratteristiche per cui una persona dovrebbe preferire un cane o un gatto. Vanno prese in considerazione, sempre e comunque, e bisogna pensarci bene lrima di fare una scelta.

Perché una scelta del genere è per sempre, per tutta la vita dell'animale che, in qualche modo, stravolgerà la nostra: prendiamo bene in considerazione questo aspetto, in relazione alla nostra vita attuale: purtroppo, tornare indietro sarà molto difficile, perché a un animale ci si affeziona.

O si rischia di farlo soffrire, e tanto. Quindi non abbiate paura, cercate di privilegiare le adozioni dal canile o dal gattile e farete felice un animale. Se poi volete fare dei gadget con le immagini del vostro gatto come delle tazze personalizzate scegliete il servizio di Cewe da sempre il punto di riferimento per la stampa professionale sul web.

Share this post:

Related Posts

Leave a Comment